CREMA AL MASCARPONE CON PESCHE SCIROPPATE E SCAGLIE DI CIOCCOLATO FONDENTE

Adoro il profumo della primavera, le finestre aperte, i raggi del sole che entrano e ti scaldano, attorno a te tutto inizia a colorarsi e a profumare, i vestiti più leggeri, i bimbi che ridono e giocano nei prati, quell’aria calda e fresca aalo stesso tempo, tutto sembra essere più magico .

Con questo dessert partecipo al contest  il mio pic nic delle Conserve della nonna , una ricetta fresca e super golosa, velocissima da preparare e ottima come fine pasto per un pic nic tra amici.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

500 gr mascarpone

1 vasetto di pesche sciroppate Le conserve della nonna

6 tuorli

120 gr zucchero semolato

100 gr di cioccolato fondente in scaglie

PROCEDIMENTO

-Montate i 6 tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema gonfia e spumosa

-Versate il mascarpone nella crema di tuorli e zucchero e montate bene

-Prendete le pesche sciroppate e tagliatele a pezzetti

-Prendete dei vasetti e assemblate il dessert, versate abbondante crema al mascarpone, poi le scaglie di cioccolato e sopra le pesche sciroppate, decorate con qualche foglia di menta, il dessert è pronto.

BUON PIC NIC


CROSTATA ……..CATALANA

 

Weekend arrivato e con lui anche la pioggia… olè.

Voglia di sole …estate….. capelli al vento…. voglia di leggerezza e spensieratezza che , almeno a me solo l’estate porta.

Oggi vi propongo questa ricetta di crostata un po’” insolita”, la tradizione italiana che si unisce a quella spagnola……l’incontro è stato perfetto.

crostata

 

INGREDIENTI

FROLLA

100 gr burro temperatura ambiente

100 gr zucchero

200 gr farina

1 uovo medio/grande

1/2 bacca di vaniglia

un pizzico di sale

CREMA CATALANA

500 ml latte

5 tuorli

125 gr zucchero

35 gr amido di mais

buccia 1 limone

1 pizzico di cannella

zucchero di canna

PROCEDIMENTO

-Lavorate il burro con lo zucchero

-Aggiungete la farina, l’uovo, un pizzico di sale e i semi della 1/2 bacca di vaniglia, amalgamate bene gli ingredienti tra loro, finché’ l’impasto non risulta liscio e omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a riposare in frigo per 30 minuti.

-Mettete a scaldare il latte con la buccia del limone, precedentemente lavato per bene.

-Montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso, aggiungete la fecola e un pizzico di cannella e mescolate.

-Togliete la buccia di limone dal latte e versatelo nel composto di tuorli e zucchero, mescolate il composto con cura. Rimettete tutto nella pentola e portate a bollore; fate bollire la crema per qualche minuto, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.

-Mettete la crema a raffreddare in una ciotola con la pellicola a contatto, in modo che non  si formi la crosticina .

-Foderate una tortiera da 22 cm con carta forno, stendete la pasta frolla allo spessore di circa 1/2 cm , e cuocete a 180° per circa 20 minuti.

-Fate raffreddare la crostata

-Versate la crema all’interno della crostata, e fate riposare in frigo per circa 2 ore

-Cospargete la crostata con zucchero di canna e con un cannello caramellate la crostata, se non avete un cannello potevo caramellarla in forno con la funzione grill per qualche minuto, coprendo con della stagnola i bordi della crostata che altrimenti bruciano

Alla prossima ricetta

Silvia

No Comments
POSTED IN:


INSALATA DI FARFALLE CON CECI, VERDURE E GAMBERI #ilmiopicnic

#ilmiopicnic

La primavera ormai è alle porte, l’inverno piano piano ci sta’ salutando regalandoci qualche giornata qui al nord di sole, e con il sole arriva subito la voglia di lunghe passeggiate, gite fuori porta e pranzi all’aperto.

Adoro tutto questo, mi riporta all’infanzia, a quando i miei genitori organizzavano le gite di domenica con i miei zii e cugini, le dolomiti erano la nostra meta preferita, ad un’ora di strada da casa.

Sorrido pensando a tutto il cibo che ci portavamo, potevamo sfamare un’esercito tranquillamente, pasta, verdura,frutta, la carne non poteva ASSOLUTAMENTE mancare, mio padre senza carne e senza pane non puo’ stare neanche un giorno.

Con questa ricetta partecipo al contest #ilmiopicnic delle CONSERVE DELLA NONNA, ho scelto di fare un’insalata di pasta fredda, la trovo ideale per un pic-nic , veloce e facile da preparare, grazie anche ai ceci gia’ cotti e pronti per essere utilizzati.

INGREDIENTI PER 4 VASETTI

300 gr di farfalle

1 vasetto di ceci giganti LE CONSERVE DELLA NONNA

2 zucchine

2 carote medie

30 gamberi

1/2 cucchiaino di curcuma

olio evo

Brandy

PROCEDIMENTO

-Sgusciate, lavate e togliete il filo intestinale dei gamberi

-Lavate le zucchine e tagliatele a julienne

-Pelate le carote, lavatele e tagliatele a julienne

-In una padella con un filo d’olio evo fate saltare le verdure a fuoco vivo per circa 5 minuti e salate. Mettetele in un piatto

-Nella stessa padella versate un’altro filo d’olio evo e fate saltare i gamberi bagnandoli con un filo di Brandy, salateli

-Fate bollire l’acqua della pasta con 1/2 cucchiaino si curcuma, che vi aiuterà a dare un bel colore giallo alle vostre farfalle, salate l’acqua e cucinate la pasta per il tempo indicato.

-Scolate i ceci giganti

-Quando la pasta sarà cotta scolatela e raffreddatela sotto l’acqua fredda, fatela sgocciolare per bene

-Condite la pasta con i Ceci , le verdure, i gamberi e un filo d’olio.

-Mettete la pasta dei vasetti, e servite

 

BUON PIC-NIC

Alla prossima ricetta


SPAGHETTI CON MERLUZZO CAVOLO ROMANO E BRICIOLE DI PANE AL LIMONE

spaghetti

Merluzzo pesce dalla carne delicata, molto amato e utilizzato in cucina.

Oggi voglio parlarvi di un prodotto, che una volta conosciuto e provato non potete più farne a meno, lo Stoccafisso della linea Prontocuoci.

Polpa di merluzzo selezionata, cotta a vapore, fresca e naturale che vi permetterà di preparare dei piatti gustosi, riducendo notevolmente i tempi di realizzo.

Ecco la ricetta che ho preparato

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

200 gr di stoccafisso NORGE

320 gr spaghetti

olio di oliva

1/2 spicchio di aglio

20/25 cime di cavolo romano

 mollica di pane

buccia di limone grattugiata

prezzemolo tritato q.b

PROCEDIMENTO

– Tritate l’aglio finemente

– In una padella versate un filo d’olio , l’aglio e fate leggermente soffriggere ( deve rimanere chiaro)

-Aprite la busta di Stoccafisso e tagliate a pezzetti la polpa

– Versate lo Stoccafisso nella padella e fate cuocere per circa 10 minuti

– Prendete il vostro cavolo romano e dividete le varie cime ( meglio utilizzare quelle verso la punta che sono più piccole) , lavatele e fatele bollire per circa 5 minuti in acqua salata, scolatele e mettetele in acqua fredda con ghiaccio( procedimento non obbligatorio, ma questo vi permetterà di preservare il colore verde del cavolo e renderlo più brillante)

-Prendete la mollica di un panino, fatela a pezzetti , versate un filo d’olio e la scorza grattugiata del limone e mettete in forno a seccare (60° per 10 minuti circa, deve risultare secco)

-Mettete a bollire i acqua salata gli spaghetti

-Scolateli, versateli nello Stoccafisso , aggiungete dell’acqua di cottura e le cime di cavolo romano, spadellate a fuoco vivo, aggiungete una manciata di prezzemolo finemente tritato

-Impiattate e mettete la mollica di pane aromatizzata al limone sopra gli spaghetti

 

 

 

No Comments
POSTED IN:


Risotto con cavolo viola e nocciole


dsc01577 Ci sono verdure che catturano la mia attenzione più di altre, una di queste è il cavolo viola.

Dal punto di vista estetico lo trovo molto bello, compatto con questo colore violaceo , la natura ci sorprende sempre.

E’ ricco di vitamine, fibre , minerali ed è poco calorico, ideale nelle insalate , stufato, insomma che si consumi cotto o crudo rende sempre perché è molto versatile.

Oggi vi propongo una ricetta veloce veloce, un piatto sano ed equilibrato senza però rinunciare al gustodsc01606

 INGREDIENTI PER 4 PERSONE

320 gr riso vialone nano

1 cipolla piccola

300 gr di cavolo viola

25/30 noci

50 gr burro

parmigiano reggiano

1/2 bicchiere di vino rosso

sale q.b

 750 ml brodo vegetale

PROCEDIMENTO

-Tagliate a striscioline sottili il cavolo, lavatelo bene e privatelo dell’acqua

-In una pentola fate soffriggere la cipolla tritata con poco olio di oliva

-Versate il cavolo nella cipolla e fate cuocere per circa 15/20 minuti, salate

-Tosta il riso e bagnalo con mezzo bicchiere di vino rosso ( questo vi aiuterà ad avere un colore ancora più scuro al vostro risotto)

-Versa il cavolo cappuccio e continua la cottura con il brodo vegetale versandolo poco per volta

-A metà cottura del riso versa circa 20 noci tritate grossolanamente in precedenza

-Spegni il fuoco e manteca il risotto con il burro e parmigiano , aggiusta di sale e servi

-Decora il tuo risotto con del cavolo cappuccio e alcune noci tritate

risotto

No Comments
POSTED IN:


TAGLIATELLE ALLA SALSA DI SOIA CON GAMBERONI SU LETTO DI CREMA DI PISELLI

kikkoman

Manco da un po’ lo so, mi riprometto sempre di dedicarci più tempo, di seguirlo di più questo mio blog, ma proprio non riesco.

Fortunatamente o sfortunatamente la settimana scorsa causa una caduta a lavoro, ho avuto un trauma cranico che mi ha causato un gran mal di testa, vertigini e perdita di equilibrio, ma almeno mi sono riposata, la mattina la sveglia non suonava, e sono riuscita a cucinare qualcosa.

La cucina è creatività, è sperimentare, provare, bruciare anche, nulla in cucina fa schifo, al massimo non è di nostro gradimento.

L’altro giorno avevo voglia di qualcosa di particolare, io amo la salsa di soia, e ho voluto provare a metterla in piatto della nostra tradizione : le tagliatelle.

E’ sempre un po’ rischioso quando si va a modificare un qualcosa di tradizionale, non si è sempre pronti a  sperimentare nuovi sapori.

dsc01540

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

200 gr farina

2 uovo

2 cucchiai di salsa di soia

olio evo

16 gamberoni

100 gr piselli

1 patata media

PROCEDIMENTO

In una ciotola mettete la farina a fontana, aggiungete le uova,  la salsa di soia e un filo d’olio evo, con l’aiuto di una forchetta amalgamate gli ingredienti finché le uova non avranno assorbito un po’ di farina, poi proseguite a impastare a mano fino ad ottenere un’impasto liscio , omogeneo ed elastico.

Avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo a riposare per circa 30 minuti.

Stendete la pasta con la macchinetta o con il mattarello (per quelli che vogliono faticare un po’ di più), ripiegate la pasta e tagliatela a fette di circa 8mm.

Pulite i gamberoni, togliete il carapace e incidete il dorso del gambero con un coltellino e eliminate l’intestino, tirandolo con la lama del coltellino. Quattro gamberoni lasciateli interi, serviranno per decorare il vostro piatto alla fine, per quanto riguarda gli altri, eliminate la testa , tagliateli a pezzettoni e fateli saltare in padella per 2 minuti con olio evo e un pizzico di sale.

La crema di piselli è velocissima da preparare. In un pentolino mettete i piselli e la patata (precedentemente pelata) e tagliata a pezzetti. Coprite con l’acqua , salate e fate bollire per circa 15 minuti. Frullate la vostra crema di piselli, che non dovrà comunque risultare troppo densa.

P.s  mentre la frullate, versate un filo d’olio evo , questo permetterà alla crema di rimanere più lucida e acquisire un colore più brillante.

Cuocete le tagliatelle in acqua salata per circa 4 minuti , spadellatele con i gamberoni e un po’ d’acqua di cottura.

Prendete il vostro piatto di portata ,mettete un cucchiaio abbondante di crema di piselli e formate un bel cerchio, adagiate sopra le tagliatelle e ultimate il piatto con il gamberone.

In famiglia il piatto è stato molto gradito, bimbi compresi , spero piaccia anche a voi.

dsc01569


Crostata alle fragole

crostata fragole

Un classico per non sbagliare mai

INGREDIENTI PER LA FROLLA

100 gr zucchero di canna grezzo

100 gr burro a temperatura ambiente

1 uovo grande

200 gr farina di farro

buccia di limone grattugiata

un pizzico di sale

500 gr di fragole o altra frutta fresca di stagione

INGREDIENTI PER LA CREMA PASTICCERA

6 tuorli d’uovo

45 gr amido di mais

1 bacca vaniglia

500 ml latte

DSC00917

PROCEDIMENTO

Per prima cosa prepariamo la frolla, mettete in una bacinella lo zucchero con il burro tagliato a pezzetti e lavoratelo con le mani finché non sono bene amalgamati tra loro.

Versate ora la farina , l’uovo un pizzico di sale e la buccia di limone grattugiata, impastate gli ingredienti tra loro fino ad ottenere un impasto compatto e omogeneo.

L’impasto ora copritelo con la pellicola e riponetelo in frigo a riposare per circa 20 minuti.

Prepariamo nel frattempo la nostra crema pasticcera.

Mettete a scaldare il latte con la bacca di vaniglia ( incidetela con un coltellino e raschiandola estraete i semi), cosa importante il latte non deve bollire, ma solo essere caldo.

In una ciotola mettete i 6 tuorli con lo zucchero e sbatteteli finché non diventano bianchi e spumosi, a questo punto aggiungete l’amido di mais e amalgamatelo al composto.

Togliete la bacca di vaniglia dal latte , e unite il composto con le uova.

Accendete il fuoco e con una frusta mescolate continuamente finché il composto non inizia ad addensare.

Quando la crema sarà densa spegnete il fuoco e versatela in una ciotola , copritela subito con la pellicola mettendola a contatto con la crema, in questo modo non si formerà nessuna crosticina sulla superficie della nostra crema.

Fatela raffreddare prima a temperatura ambiente e poi in frigo.

Ora riprendete la vostra pasta frolla, infarinate il piano di lavoro e con ‘aiuto del mattarello stendetela dello spessore di circa 1 cm circa.

Rivestite la vostra tortiera di carta forno e mettete la vostra pasta frolla, cucinate in forno già caldo a 180° per circa 15 minuti.

Lasciate raffreddare

Mettete la crema pasticcera all’interno della  crostata e decorate con fragole fresche

DSC00932

DSC00944

DSC00950

Alla prossima ricetta Silvia

No Comments
POSTED IN:


Torta morbida al cioccolato

Avete voglia di cioccolato???? Avete voglia di un dolce semplice e veloce??? Magari di un dolce senza  burro, senza latte, e magari volete sia anche soffice e goloso???????

Come scusa…… non esisteeeee?????……. Invece esiste davvero, e ora vi spiego passo passo come farlo.

DSC00996

INGREDIENTI

180 gr di albumi

170 gr zucchero semolato

100 gr olio di semi di mais

150 gr acqua

30 gr cacao

una bustina di lievito per dolci

PER LA COPERTURA

100 gr cioccolato fondente

200 ml panna fresca

100 gr zucchero

40 gr burro salato

lamponi a piacere

DSC00972

PROCEDIMENTO

Per prima cosa io consiglio di preparare il caramello salato , in modo che abbia tempo di raffreddarsi , la ricetta per prepararlo la trovate qui

In una terrina montate gli albumi a neve . Prendete un’altro recipiente e versate lo zucchero , l’acqua  ,l’olio e miscelateli . Versate ora la farina , il cacao e il lievito setacciati e mescolate bene. Incorporate ora gli albumi all’impasto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo , non ci devono essere grumi . Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella e versate l’impasto , cucinate in forno per 30 minuti a 180° .

Sfornate e lasciate raffreddare.

In un pentolino sciogliete  a bagnomaria il cioccolato tagliato a pezzetti , e versatelo sopra la vostra ciambella , lasciate raffreddare per una decina di minuti e poi versate il vostro caramello salato, decorate con i lamponi.

Il caramello salato non lo userete tutto , lasciatelo in un contenitore coperto in frigo , e potete utilizzarlo per altre preparazioni , come topping per gelato , o per una merenda gustosa assieme a dei biscotti.

DSC00988

DSC01017

DSC00977

Alla prossima ricetta Silvia

No Comments
POSTED IN:


TIRAMISU’

Nato a Treviso nel 1962 Alle Beccherie, noto ristorante di Treviso

Tiramisù……. il dolce penso più conosciuto al mondo , non ha bisogno di presentazioni

Nel web si trovano molte ricette, c’è chi fa la crema con l’albume montato a neve , chi ci mette anche la panna , ma la verità è che lui nasce ” pulito” , una deliziosa crema fatta esclusivamente con tuorli d’uovo, zucchero e mascarpone.


DSC01055_edited

Questa è la mia ricetta ,  premetto non uso liquori per la bagna , ma solamente caffè , e la differenza che fà una crema corposa e buona è data molto dal mascarpone che viene utilizzato , io lo prendo fresco presso LATTERIA SANT ANDREA  comunque tra quelli che ci sono in commercio io trovo ottimo il mascarpone NONNO NANNI , diciamo che rimango sempre con prodotti fatti nella mia Marca Trevigiana.

DSC01060

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

500 gr mascarpone

7 tuorli d’uovo

200 gr zucchero

400 gr savoiardi

una moka di caffè per 6

cacao q.b

PROCEDIMENTO

Importante , le uova devono essere a temperatura ambiente e non fredde da frigo.

In una ciotola grande montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso, e chiaro.

Aggiungete il mascarpone un po’ alla volta, in questo modo la crema rimane bella montata e non rischiate si smonti e diventi “liquida” , nel caso vi succeda, io consiglio di aggiungere alla crema 2 cucchiai di panna fresca e mescolate con una frusta elettrica , in questo modo riuscite a rendere la crema nuovamente cremosa e densa.

Ora che la crema è pronta, mettiamola in frigo e prepariamo il nostro caffè.

Imbevete i savoiardi nel caffè e adagiateli nella pirofila , coprite con uno strato abbondante di crema al mascarpone e ripetete l’operazione con i savoiardi, se prima li avete disposti orizzontalmente, questi poneteli verticalmente, o viceversa.

Spolverizzate con il cacao e riponete in frigo per alcune ore prima di servire.

Personalmente lo preparo sempre il giorno prima , lo trovo più buono, più “amalgamato”

tiramisu

tiramisu'

Vasetto WECK

Alla prossima ricetta

SILVIA


TAGLIATELLE QUASI ESTIVE

 

 

tagliatelle

Lo so, lo so , lo so, come buoni propositi per questo nuovo anno c’era anche quello di dedicare più tempo a questo blog, anche perchè lo scopo iniziale era proprio quello, avere uno spazio  tutto mio in queste giornate così piene. Tra lavoro, bimbi, rugby, casa da sistemare, lavatrici e il cane 24 ore non mi bastano, almeno altre 12 non sarebbero male.

Comunque eccomi qui, con una delle miei ricette. Non sono una che si pianifica le ricette da fare, anche se lo facessi so già che non la seguirei. Oggi avevo in mente un piatto di tagliatelle un pò più invernali , spesa fatta con tutti gli ingredienti necessari, poi nulla, questa mattina mi sono alzata, stranamente non pioveva e c’erano dei tiepidi raggi di sole che filtravano dalla finestra e mi scaldavano mentre facevo colazione, ed in quel momento la ricetta è cambiata completamente , ecco il perchè del nome.

Un piatto semplice, genuino , e molto profumato.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE :

250 gr farina di farro

3 uova

500 gr pomodori ciliegino

7/8 noci

timo – maggiorana – menta- erba cippolina  a piacere

buccia limone

sale q.b

PROCEDIMENTO :

In una ciotola setacciate la farina e aggiungete le uova e un pizzico di sale, quindi lavorate gli ingredienti con le mani, fino ad ottenere un impasto omogeneo , liscio ed elastico. Formate una palla e avvolgetela nella pellicola . Lasciate riposare l’impasto a temperatura ambiente per circa mezz’ora.

Tirate la pasta con un mattarello fino ad uno spessore di 2 mm , a me la tagliatella piace un po’ grossa. Tagliate le voste tagliatelle e infarinatele. Se utilizzate la macchina , dividete l’impasto in due , infarinatelo e passatelo più volte fino ad ottenere lo spessore di sfoglia che desiderate. Passate la sfoglia nella trafila per tagliatelle e infarinatele.

DSC00791

Predete i pomodorini, lavateli e tagliateli a metà.

In una padella versate un filo di olio extra vergine di oliva, i pomodorini , salate e cucinate a fuoco vivo per circa 5/ 10 minuti.

Ora prendete le erbe aromatiche che più amate, io in questa ricetta ho usato erba cipollina, menta, timo , maggiorana, e tagliatele grossolanamente.

Aprite 7/8 noci e spezzettatele.

Cucinate le tagliatelle in acqua bollente e salata per alcuni minuti , scolatele e versatele nel sugo di pomodorini.

Spadellate a fuoco vivo con un filo di olio extra vergine, aggiungete le erbe aromatiche e la buccia grattugiata di un limone.

Servite

DSC00800

DSC00804

Buon appetito

Silvia